Menu

Cucina sana, passione e fantasia

panini con verdure fresche

Il mio pomeriggio in compagnia di Alessandra e Patrizia, le due amiche che portano in viaggio per l’Italia un sogno: diffondere una cucina sana e naturale, preparata con grande passione e altrettanta fantasia. Viaggiano continuamente, spostandosi tra le aziende agricole del circuito Woof, movimento mondiale che mette in contatto volontari e progetti rurali naturali promuovendo esperienze basate su uno scambio di fiducia, senza scopo di lucro, per contribuire a costruire una comunità globale sostenibile. Del resto le ragazze di DestinoVegetariano hanno fatto una scelta precisa: preparare a domicilio piatti genuini e naturali  in nome delle migliori tradizioni locali. Menù rigorosamente vegetariani e vegani, assolutamente genuini e autentici, e piatti “buoni da assaggiare e belli da vedere” come dicono loro stesse.

Cuoche vegane a domicilio

Alessandra e Patrizia con DestinoVegetariano portano a domicilio una cucina sana e autentica, veggie, vegan e crudista

 

Da questa premessa abbiamo scelto di invitarle a trascorrere una serata con noi, a base di formaggi freschi di Romagna, verdure crude raccolte dall’orto di casa e naturalmente tanta piadina per conoscerci meglio! E’ stata davvero una bella sorpresa scoprire tante affinità, spesso inattese, tanto che stiamo già pensando ad organizzare una merenda o un pic-nic qui nel nostro giardino. Presto sapremo dirvi di più, intanto voglio raccontarvi la loro storia e la storia del nostro incontro, per condividerla insieme.

da Bologna a Bertinoro

In viaggio in auto verso Cà Bevilacqua

A nostro parere ci sono parecchie cose in comune tra noi e il vostro progetto: l’amore per i sapori e i profumi autentici, la passione del recupero delle vecchie cose e dell’arte del fare, il rispetto per le origini e per la tradizione. Ora che siete arrivate fisicamente qua, guardatevi intorno e diteci se la pensate come noi… “Siamo assolutamente d’accordo! Noi abbiamo scelto di tornare alle origini ed è un percorso che ha coinvolto e stravolto sia la nostra quotidianità, intesa come luogo e come concezione del lavoro, sia quello che mangiamo. Abbiamo scelto di tornare al tempo in cui il rispetto per la natura ci permette di trarne il miglior vantaggio assaporando i frutti di stagione e godendo dei profumi autentici in nome di una cucina sana e autentica. Questo cambio radicale ci ha permesso di dare il giusto valore alle cose, limitare gli sprechi, e iniziare ad imparare quello che davvero serve per una futura e desiderata autosufficienza. Cà Bevilacqua è un luogo molto particolare dove c’è un impegno quotidiano straordinario nel prendersi cura degli animali, dell’orto e del meraviglioso giardino che circonda tutta la proprietà. Pur se si trova a due passi dalla vita urbana, ne distanzia anni luce”.

Destino Vegetariano a Cà Bevilacqua

Chiacchiere dopocena tra me e le nostre ospiti

Nel vostro sito, scrivete, di un personale percorso di “decrescita felice” che ha rivoluzionato la vostra vita.  Anche a noi la scelta di trasformare la vecchia casa dei genitori di mio marito Vidmer ha trasformato la vita, dunque ecco un altro punto in comune che ci avvicina! … ma, ci spiegate meglio la vostra idea di decrescita felice? La decrescita felice è un progetto che ci vede tutti protagonisti. Decrescere vuol dire abbandonare ciò che è superfluo, uscire dal circolo vizioso del lavoro-guadagno-spendo per poter andare al lavoro, passando al circolo “virtuoso” del vivere e lavorare traendo benefici evidenti sia per il tempo a disposizione sia per la soddisfazione personale, la qualità del cibo e delle relazioni sociali. La rivoluzione non è semplice e richiede una forte spinta motivazionale. Voi avete realizzato un progetto, molto ambizioso, in cui gli animali e la natura sono protagonisti: sono proprio esempi come questo che ci dicono che abbiamo fatto una buona scelta! 🙂 ”

Tre parole per definire l’atmosfera di Cà Bevilacqua? C’è serenità, ovunque si posi lo sguardo; c’è bellezza, perché avete saputo combinare il gusto per le cose belle con il recupero degli oggetti antichi e degli spazi. E infine c’è una straordinaria integrazione tra voi e il mondo animale”

arredi vintage

La nostra Garden Room contiene molti oggetti vecchi recuperati dalla vecchia casa dei genitori di mio marito Vidmer

Vidmer, mio marito, si occupa dell’orto qui a Cà Bevilacqua. Coltiva pomodori, cetrioli, melanzane, peperoni… Ci suggerite una ricetta cruda, facile facile, per una sana merenda da fare qui sul prato del nostro giardino in un pomeriggio di maggio? I prodotti del vostro orto, le erbe aromatiche che coltivate, i sapori della nostra terra… Beh la prima idea che ci viene in mente è il pesto siciliano fresco. Per prepararlo basta aggiungere ai pomodorini, del basilico appena colto, mandorle e un pizzico di aglio; tritare il tutto a mano (ma se non avete tempo ricorrete all’insostituibile robot da cucina, 3 secondi e via..!) ed ecco pronto uno condimento sano da spalmare su dei crostini di pane per uno spuntino sano, buono e veloce.

mani che tengono un panino

Pronta per assaggiare uno dei deliziosi FastGood® di Destino Vegetariano: cucina sana e irresistibile!

Capperi di Pantelleria e carciofini sott’olio di Ca’ Bevilacqua, come li utilizzereste in un unico piatto? Beh, così si vince facile! Ci vengono in mente i Fast Good®, piccoli bocconcini di pane da 40/50 grammi l’uno, preparati a mano da noi con farine miste biologiche e senza lievito (solo un pizzico di bicarbonato e qualche goccia di limone), e ripieni di tutta la nostra tanta fantasia! E allora panini farciti con carciofini di cà Bevilacqua in purezza, trito di capperi, il tocco personale di un erba aromatica e via!. Questa è la cucina sana che piace a noi!”

Cuoche nomadi e itineranti: qui nella nostra Romagna avete il vostro “posto del cuore”? Siamo tipe molto sentimentali, i nostri posti del cuore sono quelli in cui ci sono persone a noi care. Negli ultimi anni, abbiamo potuto dedicare valore e tempo a nuovi rapporti e il risultato è meraviglioso. Abbiamo molte “case” in cui siamo accolte e ogni incontro porta a una crescita.  Questa è la nostra prima in assoluto volta in Romagna, ma Ca’ Bevilacqua e i suoi padroni di casa ci hanno già rapito il cuore”.

Richiedi info


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

(Privacy policy ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003) - Accetto che i dati raccolti vengano esclusivamente utilizzati per ricontattami a seguito della mia richiesta.